ASTRORING

logo-astroring next info previous

Pagina facebook

Pagina facebook
CLICCA "MI PIACE" ALLA PAGINA FACEBOOK

Visualizzazioni totali

venerdì 16 agosto 2013

Scoperto il più potente campo magnetico dell'universo conosciuto


E' stato individuato nella Via Lattea a 6.500 a.l dal nostro sistema solare il campo magnetico più potente fino ad ora conosciuto ed è stato denominato SGR 0418+5729; è una scoperta tutta italiana.


E' stato osservato dal gruppo di italiani coordinato dall'astrofisico Andrea Tiengo il quale ha precisato che è la prima volta in assoluto che viene osservato "in diretta" il campo magnetico di una magnetar, ovvero una stella di neutroni superdensa e molto piccola che compie oltre 30 rotazioni al secondo sul proprio asse. La stella di neutroni è uno degli ultimi stadi di vita di una stella di grandi dimensioni, si forma poco prima del collasso finale, ipoteticamente, lo step successivo alla magnetar, quando anche quest'ultima collassa è il buco nero.

Il dottor Tiengo precisa ulteriormente che in questo momento, la magnetar appena osservata rappresenta il campo magnetico più intenso di tutto l'universo conosciuto (milioni di miliardi di volte superiore a quello terrestre). Questa importante ricerca è stata finanziata da INAF (Istituto Nazionale di Astrofisica) e da ASI (Agenzia Spaziale Italiana), inoltre è stata seguita da molti osservatori tra cui quello di Padova e quello di Londra, e da enti di grande importanza come gli istituti di astrofisica Francese e Spagnola. 
La scoperta è stata resa possibile grazie alla collaborazione dell' ESA (European Space Agency) la quale ha messo a disposizione dei ricercatori il telescopio spaziale a raggi X XMM-Newton. 

Chi volesse vedere la foto della zona spaziale in cui è stato individuato SGR 0418+5729 può cliccare qui.