ASTRORING

logo-astroring next info previous

Pagina facebook

Pagina facebook
CLICCA "MI PIACE" ALLA PAGINA FACEBOOK

Visualizzazioni totali

sabato 7 giugno 2014

Quanto siamo piccoli?


Cos'è quest'immagine?? E' l'Universo su larga scala, vale a dire la più ampia visione dell'Universo che ci è concessa grazie a modernissimi super-computer come il Columbia in dotazione alla NASA.




Ogni minuscolo puntino in questa immagine rappresenta un'intera galassia. Uno di questi punti rappresenta la nostra Via Lattea composta da circa 150 miliardi di stelle. Intorno ad una di queste stelle, in una zona esterna della galassia si sono formati, miliardi di anni fa 8 pianeti maggiore e 5 pianeti definiti "nani". Uno di questi pianeti maggiori ha avuto l'immensa fortuna di occupare una zona ne' troppo vicina ne' troppo lontana dal Sole, condizione che ha permesso lo sviluppo della vita, dell'evoluzione e... la nostra nascita! Questo breve discorso ci aiuta a capire quanto in realtà siamo infimi ma per renderlo più interessante faremo un esempio molto facile.

Ricordando quando immensi siano alcuni corpi rispetto al nostro Sole (vedi qui), immaginiamo di trovarci nel Sud Italia in particolare a Lecce e di posizionare una palla da basket del diametro di 25 cm in un angolo della strada. Questa palla ora rappresenterà il nostro Sole. Ora per rappresentare la nostra cara Terra ci basterà prendere un granello di sabbia e portarlo ad una distanza di 62 m circa dalla palla-sole. Posto che il "limite ultimo" conosciuto del nostro sistema solare è la nube di Oort come facciamo a rappresentarla? Ebbene per fornire un modello in scala abbastanza preciso del nostro sistema dobbiamo posizionarla... a Torino! 1250 Km distante dalla palla da basket. si perchè la nube di Oort nella realtà si trova tra le 20.000 e le 100.000 volte più distante del Sole!


Ma alla fine anche il nostro sistema solare non è poi granché.. se avessimo un modello in scala della nostra galassia del diametro di 130 Km (vale a dire la distanza tra Torino e Milano) il nostro sistema solare occuperebbe appena 2 mm, vale a dire una briciola del panino di un turista che visita piazza Duomo.
Anche solo questi pochi dati bastano a farci riflettere su quanto siamo piccoli e insignificanti nell'immensità perfetta del nostro universo.